Spanakopita – Torta salata agli spinaci e feta

E’ una ricetta tipica greca.
Ingredienti:

3 cipolle
1 Kg di spinaci
300-350 gr di feta
3 uova
2 rotoli di pasta sfoglia
sale e olio

Affettare finemente (o anche tritare con il robot) 3 cipolle e metterle in padella con un po’ di olio. Far appassire 1 Kg di spinaci in una pentola con un bicchiere di acqua (o far bollire quelli surgelati secondo indicazioni, anche salandoli un po’). Scolare dopo 10 minuti dal bollore gli spinaci, mettere in una ciotola ed aggiungere le cipolle appassite in padella, le uova, la feta tagliata a pezzettini piccoli e una presa di sale.
Mettere la prima sfoglia in una teglia da forno, bucherellare e aggiungere il composto. Poi mettere sopra la seconda sfoglia e sigillare bene i bordi. Spennellare tutta la sfoglia con il latte per far dorare.
Mettere in forno ventilato a 200 gradi per 35 -40 minuti fino a quando non si è colorata sopra. Tagliare a quadrotti e servire tiepida.

La versione più piccola si può fare con una base sola di pasta sfoglia (tonda o quadrata) da riempire a metà per poi richiudere.
Ingredienti:
1 base di pasta sfoglia pronta
450 gr di spinaci surgelati
2 uova
200 gr di feta
sale e olio

Annunci

Muffins con gocce di cioccolato

300 g. di farina 00
160g di zucchero
2 cucchiaini di lievito in polvere
100 g di cioccolato fondente
mezzo cucchiaino di sale
1 o 2 cucchiai di fecola di patate
1 o 2 cucchiaini di bicarbonato
vanillina
100 ml di olio di semi
1 bicchiere di latte
1 uovo

In una terrina versare gli ingredienti solidi.
In un’altra terrina sbattere insieme l’uovo, il latte e l’olio e unire i due composti.
Tritare grossolanamente il cioccolato fondente, e amalgamare all’impasto quelle che dovranno essere le “gocce”.
Versate il composto in circa 12 pirottini per muffin, cuocere per 20 minuti, servire freddi.

Pasta al salmone e zucchine

image

Penne o tortiglioni
Salmone affumicato
zucchine (1 per due-tre persone)
philadelphia (normale o al salmone)
cipolla
burro

Tagliare delle zucchine a cubetti piccoli piccoli e far soffriggere con un po’ di olio (o burro) e poca cipolla. Una volta cotte aggiungere il salmone e far saltare proprio un minuto, non troppo altrimenti si secca. A questo punto aggiungere la pasta scolata, il philadelphia (ancora meglio se è quello al salmone) e un mestolino di acqua di cottura della pasta. Si fa saltare tutto e si fa amalgamare.