Caprese di stracchino

Una confezione di stracchino
olio evo di qualità
basilico fresco
pomodorini pachino o ancora meglio un pomodoro san marzano tagliato a cubetti
crostini

Preparare il giorno prima (almeno 12 ore prima) il composto  di stracchino: ammorbidire lo stracchino amalgamandolo, poi fare uno strato di stracchino in una teglietta, aggiungere il basilico tagliato a pezzettoni, un giro di olio e un pizzico di sale. Fare un altro strato di stracchino, olio sale e basilico. Chiudere e mettere in frigo per almeno 12 ore.

Al momento di servire posizionare sopra al composto i pachino tagliati a metà o il pomodoro tagliato a cubetti. Da mangiare con i crostini fragranti (perfetti quelli del mulino bianco integrali).

Annunci

Torta salata ai piselli

1 rotolo di pasta sfoglia
300 gr di piselli congelati
200 gr di ricotta
120 ml di latte
3 uova
20 gr parmigiano reggiano
cipolla
menta
olio evo, sale, pepe.

Cucinare i piselli per 10 minuti in padella con un filo di olio e cipolla, e mezzo bicchiere d’acqua. Tritare 3/4 di piselli e aggiungere tutti gli altri ingredienti, mettere parte dei piselli interi nel composto e versare sopra il rotolo di pasta sfoglia preparato su una teglia di circa 28 cm. Spargere sopra gli ultimi piselli tenuti da parte.

Si può aggiungere anche una dadolata di prosciutto cotto. Cuocere per 35 minuti a 190° forno ventilato.

Pasta (fredda) alle cipolle rosse

Mezza cipolla rossa abbondante
12 pomodori pachino
origano
sale e pepe

Tagliare a quadratini la cipolla e i pomodorini pachino, condirli con olio e origano e lasciare a macerare per qualche ora (va bene anche farlo il giorno prima per il pranzo). Aggiungere il sale solo al momento della cottura della pasta. Scolare la pasta, preferibilmente farfalle, e condirle con il preparato.

Evitare altri esseri umaninelle ore successive.

Riso alla cantonese

Ingredienti per 4 persone:
  • 400 gr di riso basmati
  • 230 gr di piselli surgelati da far bollire precedentemente o un barattolo di pisellini pronti
  • 2 uova
  • salsa di soia qb
  • sale
  • olio
  • 1 cipolla
  • germogli di soia qb
  • 150 gr di prosciutto cotto

Sbattere le uova con un po’ di sale e due cucchiai di salsa di soia e cucinare la frittata strapazzata nel wok per poi metterla da parte. Soffriggere mezza cipolla con un po’ di olio di arachide, poi aggiungere i pisellini pronti (o bolliti), i germogli di soia e il prosciutto cotto a dadini. Far bollire il riso basmati per 9 minuti.

Scolare il riso e versarlo nel wok, salare (poco) e aggiungere altra salsa di soia e la frittatina strapazzata.

 

Fiori di zucca farciti con ricotta

Fiori di zucca
Ricotta di mucca o pecora
parmigiano/pangrattato/timo
sale pepe

Prendere dei fiori di zucca piuttosto grandi, sciacquarli e tagliare tutto il gambo e il pistillo interno. Mescolare alla ricotta un po’ di sale e pepe e poi riempire i fiori con la ricotta, ricoprirli con un po’ di parmigiano (o pangrattato e timo) e metterli in forno caldo a 180° per qualche minut0 (3). Fare una dadolata di pomodorini e metterli nel piatto accanto ai fiori.

Spaghetti cinesi con pollo (Alessandro Borghese)

Ingredienti per 4 persone:

300 g di spaghetti di soia
350 g di sovracoscia di pollo
200 g di germogli di soia
250 g di cavolo rosso
paprica dolce
prezzemolo
olio extravergine d’oliva
sale

Mettete gli spaghetti di soia a bagno in una ciotola con acqua bollente per circa cinque minuti.
Tagliate il pollo a bocconcini, passatelo nella paprica e conditelo con il sale. Tagliate il cavolo sottilmente e saltatelo in una padelle dai bordi alti con il pollo ed i germogli di soia; se necessario, aggiungete qualche mestolo di acqua calda. Scolate gli spaghetti e mantecateli con tutto il condimento.
Impiattate e insaporite gli spaghetti con un trito di prezzemolo.

Spaghetti di soia con verdure

1 nido di spaghetti di soia a testa
carote
zucchine
peperoni gialli e rossi
mais
germogli di soia
eventualmente piselli
salsa di soia
peperoncino
olio e sale

Tagliare le verdure  e cuocerle in un wok con un goccio di olio nel quale abbiamo scaldato mezza cipolla. Quando sono cotte aggiungervi gli spaghetti che abbiamo cotto in acqua bollente. Un altro modo per cuocere gli spaghetti e per insaporirli molto  è metterli nel wok nel quale abbiamo aggiunto parecchia acqua per cuocere le verdure prima e gli spaghetti poi. Se si asciuga troppo e gli spaghetti non sono ancora cotti aggiungere un altro po’ di acqua.

Aggiungere salsa di soia a piacere.

Cous cous al volo

1 bicchiere di cous cous Ferrero
1 bicchiere d’acqua
1 scatoletta di tonno alla messicana conad
paprica forte
menta
olio e sale
una puntina di dado

Mettere a scaldare l’acqua con il sale e il dado, appena bolle versarci un cucchiaio di olio, il cous cous e girare. Lasciare scoperto e girare di tanto in tanto per 5 minuti mentre si cuoce. Intanto in una insalatiera versare il contenuto della scatoletta di tonno alla messicana, poi versarci sopra il cous cous e insaporire con la paprica e abbondante menta tritata. Lasciare raffreddare, se potete!