Lemon Meltaways di Martha Stewart

Non amo particolarmente il limone ma questi biscottini sono buonissimi e si sciolgono in bocca!

image

Ingredienti per circa 20 biscottini:
85 GR di burro freddo
20 GR di zucchero a velo
La buccia grattugiata di un limone
2 cucchiai di succo di limone
120 GR di farina
Un cucchiaio di maizena
la punta di un cucchiaino di sale
Estratto di vaniglia o nel mio caso vanillina
Zucchero a velo per la copertura

Fare a pezzetti il burro e batterlo con le fruste per almeno 5 minuti insieme allo zucchero fino a che il tutto non diventò gonfio e spumoso.
Aggiungere quindi il succo e la buccia grattugiata del limone, la vanillina e il sale.
Mescolare a parte la farina con la maizena e poi aggiungerla poco alla volta setacciandola.
Amalgamare e anche se l’impasto risulterà morbido spostarlo su un foglio di carta forno ed aiutandosi con quest’ultimo formare un rotolo che metteremo in frigo o meglio in frezeer a solidificare.
Tirare fuori il rotolo e tagliarlo a rotelline, posizionarlo sulla carta forno ed infornare subito (per evitare che il composto si riscaldi troppo)a 180 gradi per 13 minuti in forno ventilato.

Sfornare e dopo 10 minuti rotolare i biscotti ancora tiepidi sullo zucchero a velo. Far raffreddare bene e servire gongolandosi per la bontà!

È possibile usare l’arancia o il lime al posto del limone e congelare i biscotti crudi per poi cuocerli con qualche minuto di cottura in più.

Hummus

Dopo tante prove, la facile e veloce ricetta proposta da ArabaFelice è diventata un must della mia cucina!

Ingredienti:
1 scatola di ceci precotti biologici
1/2 spicchio d’aglio senza anima
2 cucchiai di tahina
Succo di mezzo limone
una spolverata di paprika
un pizzico di sale
Olio (se piace, ma io preferisco senza)

Scolare i ceci conservando il liquido e frullarli con il mixer insieme al pezzetto di aglio e i due cucchiai di tahina.
Diluire quindi il composto con un po’ di liquido di conservazione dei ceci fino a quando non avremo raggiunto la consistenza desiderata.
Aggiungere limone, sale, eventualmente poco olio e una spolverata di paprika. Mescolare e mettere in frigo la salsa per servirla fresca.

Sofficini

Quando ero piccola i sofficini erano un piatto che adoravo e mi metteva di buonumore, e ritrovare in giro per la rete e in particolare sul blog di araba felice la ricetta per farli in casa non mi ha lasciato scelta… Dovevo farli!
È fantastico sentire il sapore degli ingredienti veri e non quello chimico ed industrializzato!
Per la ricetta originale e tutte le chicche per farli al meglio andare qui http://arabafeliceincucina.blogspot.it/2013/04/sofficini.html?m=1

image

Ingredienti per circa 10 sofficini:

Una tazza (qualsiasi) di acqua (o eventualmente di latte)
Una tazza di farina
Sale
2 cucchiai di olio
Pangrattato qb
1 albume

Ripieno:
Una mozzarella tagliata a dadini
3-4 cucchiai di polpa di pomodoro
Una conf. di cubetti di prosciutto cotto.

Mettere a bollire l’acqua con olio e sale, quando bolle l’acqua versare tutta la farina satacciata e mescolare vigorosamente finché si addensa.
Lasciare intiepidire, poi lavorarla fino a renderla liscia e omogenea.
Formare una palla e chiudere con la pellicola.
Appena raffreddato riprendere l’impasto e a pezzetti stenderlo con un mattarello e tagliarlo con un coppa pasta. Mettere al centro un po’ di ripieno (mozzarella e prosciutto o mozzarella e polpa di pomodoro) aggiungere un po’ di sale e e chiudere il sofficino.
Passare nell’albume e poi nel pangrattato. Cucinarli subito o surgelarli per le grandi carestie infrasettimanali.
Friggerli con poco olio evo o infornarli dopo averli unti con un goccio d’olio e cuocere a 190 gradi per 20 minuti.

American cookies

Cercavo da tempo una ricetta per questi biscotti e quando ho scoperto la possibilità di una versione vegana non ho saputo resistere e l’ho provata…ovviamente modificandola e reinterpretandola a mio piacere e a seconda degli ingredienti che avevo in casa (lo scoiattolo mi ha mangiato tutto il cacao e gran parte del cioccolato fondente).
Lo scoiattolo in questione è anche un estimatore di questi biscotti ed ha apprezzato molto questa versione meno croccante rispetto all’originale ma davvero sfiziosa per sapore e consistenza.

image

Ingredienti per circa 16 biscotti:
1 tazza di farina 00
1/4 di tazza di zucchero di canna
2 o 3 cucchiai di fiocchi di avena tritati grossolanamente
1 cucchiaino di lievito
1/2 cucchiaino di bicarbonato
1/4 di cucchiaino di sale
1 bustina di vanillina

1/3 di tazza di sciroppo di agave
1/4 di tazza di olio di girasole
1/3 di tazza di gocce di cioccolato fondente

Mescolare tutti gli ingredienti secchi da una parte e quelli umidi da un altra, poi unirli e aggiungere le gocce di cioccolato.
Fare delle palline, schiacciarle e posizionarle su una leccarda con della carta forno.
Infornare a 175 gradi con forno ventilato posizionando la teglia piuttosto in alto per circa 10 minuti e tirarli fuori quando diventano dorati.
Lasciarli raffreddare sulla leccarda.

Torta salata al pesto

image

Adoro il pesto… In tutte le salse!!! Questa ricetta proviene dal blog “diariodellamiacucina”e mi ha fatto fare un figurone al pranzo di oggi! Io ho opportunamente modificato la ricetta perché non avevo il tempo per fare il pesto e quindi ho preferito andarci cauta con la quantità di quello pronto… Per ora!

Ingredienti:
1 rotolo di pasta sfoglia
2 uova
180 gr di yogurt greco
Pepe
Pesto pronto (io Rana, tre quarti di confezione)

Accendere il forno e poi stendere la sfoglia in una tortiera media. Mescolare lo yogurt con le uova, il pesto e un pizzico di pepe, quindi versare sulla pasta sfoglia e far cuocere per 25

Orzotto agli spinaci

Questa semplicissima ricetta salta fuori dal libro di Benedetta Parodi “Mettiamoci a cucinare”. Ho deciso di provarla conquistata dalla sua semplicità, poi mangiandola sono però stata conquistata dal sapore!
image

Ingredienti per 4 persone:
250 gr di orzo perlato a cottura rapida (10 minuti)
7-8 cubetti di spinaci surgelati
1 cipolla
1 dado di Brodo granulare
Parmigiano
Olio
Sale

Mettere in una pentola orzo, cubetti di spinaci, cipolla tagliata fine, il dado un po’ di sale e coprire il tutto con acqua fredda. Mettere sul fuoco e far cuocere per 15 minuti. Scaduto il tempo togliere il coperchio, aggiustare di sale e far asciugare l’acqua fino a quando non risulti simili a un risotto all’onda. Spegnere il fuoco, aggiungere olio e parmigiano, far intiepidire e servire.

Fagioli all’uccelletto

image

300 gr fagioli cannellini lessati
200 gr di pomodori pelati
un rametto di salvia (o salvia secca a piacere)
1 spicchio di Aglio (o aglio in polvere)
olio evo
un pizzico di sale

Lessare i fagioli (o nel mio caso aprire di corsa un barattolo di fagioli confezionati) e metterli da parte.
Mettere in una pentola un goccio d’olio, l’aglio e far scaldare per qualche minuto, poi aggiungere i pelati, schiacciarli e far cucinare fino a quando il pomodoro non risulti denso e cotto, quindi aggiungere i fagioli lessati, salare a piacere e far cuocere per circa 15 minuti.
Io ho utilizzato aglio in polvere e salvia secca e devo dire che il piatto è uscito molto buono e saporito!

Tiramisù finto all’arancia e ricotta con salsa alle fragole

image

Questo dessert è stata una fantastica sorpresa scoperta sul sito di cucina-naturale.it.
Ho fatto alcune modifiche rispetto all’originale e si è rivelato un insieme di sapori che si esaltano a vicenda, ancora di più con la salsina che esalta il tutto grazie al piacevole sentore di menta. Inoltre rispetto ai tiramisù o dessert freddi classici è anche molto più leggero… Peccato che finisca velocemente!

Ingredienti per 5 persone:
180 gr di ricotta (io ricotta Cuomo in cui c’è anche una percentuale di crema di latte)
80 gr di yogurt greco
savoiardi
Spremuta di 2-3 arance
1 cucchiaio di cioccolato fondente tagliato a scagliette
2 cucchiai di miele
Cannella in polvere

Per la salsa:
150 gr di fragole
10 foglie di menta
3-4 cucchiaini di zucchero

Amalgamare con una frusta la ricotta, lo yogurt e il miele liquido fino a quando il composto non risulti soffice, poi unire le scaglie di cioccolato.
Immergere velocemente i savoiardi nella spremuta di arancia e poi posizionarli in un contenitore lungo circa 14×10. Fare un primo strato di savoiardi, quindi ricoprire con circa metà crema. Fare un altro strato di savoiardi e poi ricoprire con la crema rimanente. Spolverizzare sulla crema poca cannella in polvere e mettere in frigo per qualche ora.

Preparare quindi la salsina frullando le fragole con le foglie di menta e con zucchero a piacere. Mettere in frigo e servire con il dessert.

Non Tiramisù alla ricotta

image
La dieta non fa sconti a nessuno e quindi per fare qualche compromesso occorre ingegnarsi.
Questo tiramisù è stato proposto da Benedetta Parodi in una sua trasmissione e devo dire che non fa rimpiangere la versione tradizionale!

Ingredienti per 10-12 persone:

600 gr di ricotta
360 gr di yogurt greco
95 gr di zucchero a velo (non vanigliato)
savoiardi
caffè qb
cacao amaro

Mescolare con una frusta la ricotta con lo yogurt e lo zucchero a velo. Immergere velocemente i savoiardi nel caffè (in cui se piace possiamo spolverare un po’ di cannella), fare quindi uno strato di biscotti nella pirofila e poi versare sopra metà dose di crema. Fare un altro strato di savoiardi e ricoprire con la crema rimanente. Spolverare con cacao amaro e per i più golosi ultimare con scagliette di cioccolato fondente.
Mettere in frigo per qualche ora prima di servire.

Quantità per metà dose:
Ricotta 375 GR
Yogurt greco 225 GR
Zucchero a velo 60 GR.