Torta salata agli agretti

Gli agretti sono sempre difficili da declinare in ricette particolari, ancor più sfiziose… questa ricetta é super approvata anche da chi non ama gli agretti… decisamente promossa!

Ingredienti per la base:
200 gr farina integrale
50 gr di farina 0
130 ml circa di acqua frizzante
2 cucchiai di olio
sale qb

Ingredienti per il ripieno:
3 mazzetti di agretti bolliti in acqua salata
1 fetta di speck tagliata a dadini
2 uova
200 ml di panna di riso vegetale
sale qb

Setacciare la farina per arearla e rendere l’impasto più leggero, poi impastare gli ingredienti e formare una palla; avvolgerla con la pellicola e tenerla 20 minuti in frigo.

Scolare bene gli agretti, tagliarli in modo che risultino bocconi più piccoli, poi aggiungere lo speck e le uova sbattute con un pizzico di sale.

Stendere la base con il mattarello cercando di farla diventare abbastanza sottile, bucherellarla con una forchetta e poi versare l’impasto. Richiudere in dentro i bordi e poi infornare a 200 gradi per 40/50 minuti e comunque fino a doratura della base.

Champignon ripieni

Quanto amo i funghi!!! Questa ricetta è veramente sfiziosa ed é tratta dal numero di giugno 2016 di Vegetariani in cucina.

Ingredienti per 3 persone:

6 funghi champignon grandi
1 carota
1 cipolla bianca
1/4 di peperone
1 spicchio d’aglio
1/2 bicchiere di vino bianco
2 fettine di formaggio grattugiato (io mozzarella di riso tagliata a dadini)
Olio evo, sale e pepe

Staccare il gambo dei funghi dal cappello e poi pulire questi ultimi con un foglio di scottex umido. Metterli quindi in una teglia unta con olio e con poco vino, poi prendere i gambi e togliere la parte terrosa. Tagliare a dadini i gambi insieme ad uno spicchio d’aglio, una carota, una cipolla e 1/4 di peperone rosso. Scaldare una padella con un filo d’olio e cuocere il composto. Aggiustare di sale e pepe.

Salare l’interno dei cappelli e poi riempirli con il composto preparato. Infornare per 30 minuti a 180 gradi. Aggiungere la mozzarisella tagliata a dadini e infornare per altri 5 minuti.

Muffin salati peperoni e olive

Come non amare anche i muffin salati? Per un antipasto sfizioso non c’è nulla di meglio!

Ingredienti:

​1 uovo 
1 peperone rosso
20 grammi di olio evo 
120 grammi di farina di riso 
latte di avena qb (circa un bicchiere)
1 bustina di lievito per salati
sale, pepe qb.

Tagliare i peperoni a cubetti e dorarli in padella con sale pepe e olio. Poi amalgamare i cubetti di peperone con le uova sbattute, il latte e l’olio. Aggiungere la farina di riso, il lievito e il latte quanto basta oer rebdere omogeneo e fluido. Aggiungere le olive snocciolate e spezzettare ed infornare per curca 20 minuti a 180 gradi.

Mini Cotolette di Daikon

Avevo visto qualche giorno fa una ricetta simile fatta con la rapa, ma puntualmente ho perso la ricetta quindi mi sono attrezzata con gli ingredienti che avevo in casa… sfiziose!

image

1 daikon
1 uovo
Pangrattato
Farina di mais
spezie secche a piacere (porro, erba cipollina etc.)

Tagliare a dette di 7 millimetri circa il daikon e mettere in acqua bollente ben salata fino a quando non risulta morbido. Preparare l’uovo sbattuto in una ciotola e in un’altra pangrattato, farina di mais, sale e spezie secche.
Scolare e far raffreddare, poi imparare prima nell’uovo e poi nel pangrattato. Poi di nuovo uovo e pangrattato.
Cuocere in una padella leggermente oliata oppure in forno su un foglio di carta forno oliato.
Servire calde.

Crocchette con i friarielli

image

Ecco un’ottima alternativa alle classiche crocchette di patate, ed è buonissima anche questa versione con la cottura light!

Ingredienti:
3 patate grandi (io patate viola)
una porzione di friarielli
1 uovo
Pangrattato, olio e sale

Saltare in padella i friarielli fin quando non sono cotti.
Far bollire le patate fino a quando non risultano morbide. Passare le patate nello schiacciapatate e tritare i friarielli.  Mescolare insieme, salare quanto basta  e formare delle crocchette impanandole prima nell’uovo, poi nel pangrattato e poi nuovamente uovo e pangrattato.
Ungere un figlio di carta forno e far cuocere in forno a 180 gradi per circa 20 minuti.

Cavolo rosso aromatico

Amo il cavolo rosso crudo e condito con lo yogurt ma questa versione scottata e lasciata un po’ al dente é davvero sfiziosa!!!

image

Ingredienti:
1/2 cavolo rosso
4 cucchiai circa di acidulato di umeboshi
Sale e olio

Tagliare il cavolo in listarelle sottili, poi metterlo in padella con uno spicchio d’aglio, l’acidulato, il sale e un filo di olio.
Cucinare per qualche minuto fino a che il cavolo diventi cotto ma al dente.
Gustoso e saporitissimo!!!

Polpette ai broccoli

In realtà queste polpettine possono essere fatte in molteplici varianti a seconda degli avanzi di verdura che abbiamo in casa. Stavolta i broccoli hanno vinto!!!
La ricetta é tratta dal bellissimo blog verzaecicoria che ho scoperto da poco!

image

Ingredienti:
1 broccolo
Aglio in polvere
4 cucchiai di farina a piacere (io 2 mais e 2 integrale, oppure farina di ceci)
2 cucchiai di pangrattato
Curcuma
Rosmarino (opzionale)

Cuocere il broccolo a proprio piacimento, poi frullarlo e aggiungere tutti gli altri ingredienti. Mettere in frigo almeno per mezz’ora, poi riprendere il composto e fare delle polpettine.
Cucinare in una padella antiaderente con un filo di olio per qualche minuto per lato o comunque fino a doratura.

Tortino di funghi e patate

Questa ricetta é stata presa dal libro “Ricette Vegan. Guida illustrata alla cucina vegetale”
Le ricette sono veramente splendide, come lo attesta questa ricetta!

Ingredienti:
800 gr di patate
400 gr funghi champignon (io funghi misti surgelati)
2 scalogni
aglio in polvere
200 gr tofu al naturale
4-5 rametti di timo (io timo secco)
Olio evo
Sale
Pepe
Pangrattato

Pelare le patate e tagliarle a cubetti, poi metterle in una pentola colma di acqua fredda salata e farle bollire finché sono morbide, poi scolarle.
Far saltare i funghi in una padella con l’aglio in polvere e due cucchiai di olio.
Mettere le noci nel mixer insieme ad un pizzico di sale, frullare, poi aggiungere il tofu e il timo. Aggiungere poca acqua fino a raggiungere una consistenza spalmabile.
Soffriggere gli scalogni con l’olio in una padella, poi aggiungere le patate leggermente schiacciate, i funghi, salare e e pepare e far insaporire per 5 minuti.
Ungere una pirofila di coccio, poi cospargere con il pangrattato. Versare metà composto di patate, livellare e poi aggiungere metà del tofu alle noci.
Versare un altro strato di patate ed un altro di tofu.
Spolverare di pangrattato. Aggiungere il timo.
Versare un cucchiaio di olio sulla superficie e far cuocere in forno a 200 gradi per 20-25 minuti.

Peperoni ripieni di tonno

I peperoni ripieni li avevo sempre mangiati con la carne, ma ultimamente ho provato a farne versioni diverse sempre con successo… i peperoni sono così versatili!
Tagliati in questo modo poi l’impasto di ciascuna fetta non è troppo grande quindi si cuoce meglio senza seccarsi e si mangia con più gusto.
image

Ingredienti:
2 peperoni, 1 rosso e 1 giallo
4 scatolette di tonno, 2 al naturale e 2 all’olio
un uovo
3 fette di pancarré di kamut
4 cucchiai di pangrattato
10 capperi
Acqua qb
origano o prezzemolo
olio e.v.o.
sale

Sgocciolare bene il tonno e metterlo in una ciotola con l’uovo, i capperi, le fette di pancarré bagnate nell’acqua, le spezie. Tritare tutto con il frullatore ad immersione, poi aggiungere il pangrattato e la quantità di acqua necessaria per creare un bel composto compatto ed amalgamato.
Togliere il picciolo dal peperone tagliando la parte superiore e svuotarlo dei semini e dei filamenti bianchi, poi con un cucchiaino riempire il peperone compattando bene il composto per far uscire l’aria. Tagliare il peperone a fette e posizionarlo su una pirofila coperta con carta forno leggermente unta con olio.
Spennellare con olio la superficie di ciascuna fetta e infornare a 200 gradi per 30 minuti e gratinare la superficie.

Fiori di zucca al forno

Avevo dei bellissimi fiori di zucca e non potevo non provare a farli in versione più light! Sono usciti squisiti e non fanno rimpiangere i cugini fritti!

Ingredienti per 2 persone:
6 fiori di zucca
2 fette di prosciutto cotto
Formaggio vegan (tipo mozzarella o sottilette stile cheddar)
1 uovo
Pangrattato
farina
olio e sale

Pulire ed aprire i fiori di zucca togliendo il cuore e la parte dura. Posizionare al centro di ciascuno un po’ di prosciutto cotto e di formaggio. Chiudere il fiore e impararlo nella farina, poi nell’uovo sbattuto e salato ed infine nel pangrattato.
Posizionare su una pirofila oliata, quindi passare un giro di olio di ciascun fiore ed infornare a temperatura massima nel forno ventilato fino a quando i fiori non saranno ben dorati.