Porridge di avena con frutta di Colin Campbell

Avevo spesso sentito parlare del porridge ma non avevo mai avuto il coraggio di farlo, poi iniziando ad avere l’esigenza di colazioni meno dolci mi sono cimentata in questa facilissima ricetta ed ho scoperto un mondo!

É una ricetta molto semplice e veloce, ed essendo calda é un’ottima colazione invernale.

La ricetta é della famiglia Campbell (The China Study), io in questo caso ho aggiunto un pizzico di cannella e devo dire che ci sta benissimo!!!

Ingredienti per 1 persona (abbondanti):

250 ml di acqua (io 200)
100 gr di fiocchi d’avena tradizionali (io 65)
40 gr di uvetta (io 20)
50 gr di mirtilli
75 gr di fragole tagliate a pezzetti
1 kiwi tagliato a fettine
1/2 banana tagliata a pezzetti
1/2 cucchiaino di sciroppo d’acero
1/2 cucchiaino di farina di semi di lino (facoltativo)
1 cucchiaino di noci (facoltativo)

Portare ad ebollizione l’acqua, aggiungere l’aveva e l’uvetta e mescolare. Cuocere fino a far addensare tutto (2-3 minuti).
Aggiungere gli altri ingredienti, poi versare in una ciotola e gustare, eventualmente aggiungendo poco latte vegetale .

Si può sostituire il tipo di frutta in base alle proprie preferenze, in questo caso ho scelto uva, mandorle ed un pizzico di cannella.

Annunci

Gaufres di avena senza burro

Waffle, goffre o ferratelle… questo é il dilemma!!!

Queste gaufres non hanno nulla da invidiare a quelli pieni di burro e sono golosissimi!!!
Ingredienti per 3 persone:

1 uovo
100 gr di farina 0
50 gr farina di avena
1/2 bustina di lievito in polvere
1/2 cucchiaio di zucchero
1 pizzico di sale integrale
20 cl di latte

Sbattere l’uovo e poi aggiungere uno alla volta gli altri ingredienti sbattendoli con la frusta.
Senza bisogno di far riposare il composto iniziare subito a cuocere i gofre nell’apposito stampo.
Accompagnare con sciroppo d’acero, marmellata o cioccolato.

Blinis di ricotta e zucchine

Da tempo volevo provare questa ricetta russa e finalmente l’altra sera avevo gli ingredienti a portata di mano e la voglia di cimentarmi… è una ricetta semplicissima e molto sfiziosa!
image

Ingredienti per 3/4 persone:
3 zucchine medie
3 uova intere
200 ml latte (io di riso)
150 gr di farina (io 100 di scena e 50 farina di tipo 2)
50 gr di ricotta (io di soia della valsoia)
foglie di menta
erba cipollina
aglio
sale e olio

Tritare le zucchine grossolanamente (ancora meglio sarebbe tagliarle a julienne) e poi strizzarle con le mani o con un canovaccio per togliere l’acqua in eccesso.
Sbattere le uova e aggiungere la ricotta, il latte, la farina setacciata, l’aglio e le erbette. Quando la pastella é omogenea aggiungere le zucchine.
Scaldare una padella antiaderente con un filo di olio e versare 4 abbondanti cucchiai in punti diversi, in modo da formare quattro blinis separati.
Dopo qualche minuto girare ognuno con una paletta e far cuocere dall’altro lato. Continuare così fino alla fine della pastella.
Io per velocizzare ho usato due padelle, ma esiste anche lo stampo o la padella per blinis per farli perfetti!
Si possono servire con una salsina allo yogurt ma anche al naturale sono buonissimi.

Pancakes vegani

Tempo fa, ospite da alcuni amici, ho scoperto il piacere di fare colazione con i pancake. É un rito che rende la mattinata un po’ speciale e questa versione vegana qui a casa piace molto.
image

Ingredienti per 3 persone (o due golosi):
250 ml di latte vegetale (ottimo con quello di mandorla)
2 cucchiai di olio di girasole
2 cucchiai di sciroppo d’acero
130 gr di farina farro integrale
1 cucchiaino bicarbonato o 1 cucchiaino di lievito (meglio il lievito per gonfiare di più il composto, oppure metà e metà)
un pizzico di sale
vanillina (opzionale)

Per guarnire: sciroppo d’acero, cocco grattugiato e zucchero a velo.

In una ciotola mescolare insieme latte, olio, sciroppo d’acero e vaniglia. Aggiungere poi la farina, il bicarbonato (o lievito) e il pizzico di sale. Mescolare per amalgamare bene e far riposare il composto 5 minuti. Oliare una padella antiaderente e versare 4 cucchiai colmi di composto sulla padella in quattro punti diversi per far sì che cuociano contemporaneamente. Cuocere fino a che si formino delle bolle.
Poi girare e cucinare l’altro lato e ripetere fino a finire il composto.

Servire con sciroppo d’acero, una spolverata di scaglie di cocco e di zucchero a velo.

Mini Cotolette di Daikon

Avevo visto qualche giorno fa una ricetta simile fatta con la rapa, ma puntualmente ho perso la ricetta quindi mi sono attrezzata con gli ingredienti che avevo in casa… sfiziose!

image

1 daikon
1 uovo
Pangrattato
Farina di mais
spezie secche a piacere (porro, erba cipollina etc.)

Tagliare a dette di 7 millimetri circa il daikon e mettere in acqua bollente ben salata fino a quando non risulta morbido. Preparare l’uovo sbattuto in una ciotola e in un’altra pangrattato, farina di mais, sale e spezie secche.
Scolare e far raffreddare, poi imparare prima nell’uovo e poi nel pangrattato. Poi di nuovo uovo e pangrattato.
Cuocere in una padella leggermente oliata oppure in forno su un foglio di carta forno oliato.
Servire calde.

Pasta ai friggitelli

  
Che bello tornare a casa all’ora di pranzo e sentire il profumino invitante di questa pasta! Un piatto leggero ma sfizioso, e da rifare facilmente anche quando abbiamo il frigo vuoto…

Ingredienti per 2 persone:

140 gr di  friggitelli

180 gr di fusilli

10 Pomodori ciliegini

1 Scalogno

2 cucchiai di Olio evo

1 presa di Sale

1/2 Peperoncino (opzionale)

Formaggio vegan (opzionale)

Mettere a bollire l’acqua, intanto su un altro fornello mettere una grande padella antiaderente a fuoco moderato e aggiungere  2 cucchiai di olio, due alici e lo scalogno tritato. Lasciar stufare per 10 minuti aggiungendo ogni tanto un po’ d’acqua. Lavare i pomodorini ciliegino e tagliarli a metà. Lavare i friggitelli, ripulirli dei semi e tagliarli per il lungo in 4 parti. Quando il soffritto è pronto, aggiungere i friggitelli, i pomodorini e il peperoncino e giusto un pizzico di sale. Lasciare cucinare a fuoco moderato fino a che i friggitelli si appassiscano e spegnere. Quando la pasta è cotta per i 2/3, trasferirla con una schiumaiola nella padella dei friggitelli. Aggiungere due mestoli di acqua di cottura dei fusilli e saltare a fuoco moderato. Aggiungere poco alla volta altra acqua dei cottura dei fusilli, fino alla cottura desiderata. Aggiustare di sale e servire, aggiungendo per chi vuole il formaggio vegan.

Cavolo rosso aromatico

Amo il cavolo rosso crudo e condito con lo yogurt ma questa versione scottata e lasciata un po’ al dente é davvero sfiziosa!!!

image

Ingredienti:
1/2 cavolo rosso
4 cucchiai circa di acidulato di umeboshi
Sale e olio

Tagliare il cavolo in listarelle sottili, poi metterlo in padella con uno spicchio d’aglio, l’acidulato, il sale e un filo di olio.
Cucinare per qualche minuto fino a che il cavolo diventi cotto ma al dente.
Gustoso e saporitissimo!!!

Polpettine vegan con okara e verdure

image

Ingredienti:
Okara di soia
Verdure cotte avanzate (in questo sto caso cicoria e broccoli neri)
1 fettina di formaggio vegan
Sale
Olio evo

Mescolare l’okara ottenuta per produrre il latte di soia con le verdure tagliate a pezzettini, il formaggio vegan sminuzzato e un pizzico di sale.
Formare delle palline e posizionarle su un foglio di carta forno oliato.
Oliare ogni polpettina con un goccio di olio e infornare a 200 gradi per 20 minuti. Girare a metà cottura.

Riso rosso integrale con porro e radicchio trevigiano

Adoro il riso integrale ma ho sempre qualche difficoltà perché non so mai come cucinarlo. Questa ricetta è nata casualmente aprendo il frigo, ma è stata molto apprezzata ed è sicuramente da rifare, anche per la facilità della cottura.

Ingredienti per 2 persone (abbondanti):
200 gr di riso rosso integrale
1 radicchio tagliato a listarelle
1 porro tagliato a rotelle
Olio, sale e vino bianco
1 foglia di radicchio tagliato a listarelle per guarnire il piatto

Rosolare il porro in padella con un po’ di olio, quindi aggiungere un cucchiaino di dado vegetale fatto in casa e il radicchio. Far appassire, aggiungere una tazzina di vino e sfumare. Chiudere il coperchio e lasciar cuocere al minimo. Cuocere il riso in acqua bollente per 30/35 minuti (secondo indicazioni del prodotto), quindi scolare e ripassare qualche minuto nella padella con il condimento.
Eventualmente aggiungere ancora un goccio di olio e impiattare con qualche fogliolina di radicchio crudo per guarnire.

Hamburger di ceci

Ecco una ricetta veloce e sfiziosa scovata sul blog la zucca capricciosa

Ingredienti: per 4-5 hamburger:
1 scatola di ceci 
1 cipolla rossa
prezzemolo
sale
noce moscata
2-3 cucchiai di farina
olio evo

Sciacquare i ceci scolati e frullarli nel mixer con la cipolla e il prezzemolo. Frullare tutto e aggiungere la farina, il sale e la noce moscata. 
Formare i burger con le mani bagnate o unte con olio (cercare di farli non troppo alti), quindi posizionarli su un foglio di carta forno unta. Infornare a 200 gradi per 20/25 minuti fino a doratura e girare a metà cottura.
Sono buonissimi anche cucinati in padella o sulla piastra.