Torta salata agli agretti

Gli agretti sono sempre difficili da declinare in ricette particolari, ancor più sfiziose… questa ricetta é super approvata anche da chi non ama gli agretti… decisamente promossa!

Ingredienti per la base:
200 gr farina integrale
50 gr di farina 0
130 ml circa di acqua frizzante
2 cucchiai di olio
sale qb

Ingredienti per il ripieno:
3 mazzetti di agretti bolliti in acqua salata
1 fetta di speck tagliata a dadini
2 uova
200 ml di panna di riso vegetale
sale qb

Setacciare la farina per arearla e rendere l’impasto più leggero, poi impastare gli ingredienti e formare una palla; avvolgerla con la pellicola e tenerla 20 minuti in frigo.

Scolare bene gli agretti, tagliarli in modo che risultino bocconi più piccoli, poi aggiungere lo speck e le uova sbattute con un pizzico di sale.

Stendere la base con il mattarello cercando di farla diventare abbastanza sottile, bucherellarla con una forchetta e poi versare l’impasto. Richiudere in dentro i bordi e poi infornare a 200 gradi per 40/50 minuti e comunque fino a doratura della base.

Torta salata alla zucca e patate

image

1 rotolo di pasta sfoglia o brisee
300 gr zucca
500 gr patate
1 cipolla
1 uovo
100 ml latte di soia o 2/3 cucchiai di besciamella
Pepe (per chi vuole)

Tagliare a julienne zucca, patate e cipolla, poi aggiungere l’uovo, il latte, il rosmarino e mescolare. Chi vuole può aggiungere anche un po’ di pepe. Stendere il rotolo di pasta sfoglia, bucherellarla con i febbi di una forchetta e poi versare sopra il composto. Infornare a 200 gradi per circa 30 minuti.

Pizza veloce

Se si ha voglia di pizza ma si ha poco tempo c’è questa ricettina qui che mi ha dato tanta soddisfazione e non ha bisogno di tempo per la lievitazione! L’impasto risulta ben cotto, la pizza è alta stile focaccia e lievitata molto bene…
image

Ingredienti:

350 grammi di farina autolievitante
250 grammi di acqua
7 grammi di sale
10 grammi olio extra vergine di oliva

Per il condimento:
5 cucchiai di passata di pomodoro
Formaggio vegano

Riscaldare il forno funzione ventilato alla massima temperatura.
Oliare appena uno stampo da 28 cm per una pizza alta, più grande per una pizza un po’ più sottile.
Mettere in una boule la farina autolievitante, l’acqua, il sale e l’olio. Mescolare con la forchetta e poi con le mani unte di olio e appena inizia ad appiccicarsi bagnarsi nuovamente le mani con l’olio.
Dopo aver mescolato accuratamente e aver ottenuto un impasto appiccicoso, mettere l’impasto nello stampo e stendetelo con le mani unte di olio.
Condire la pizza con la passata di pomodoro,il sale e un filo di olio
Infornare la pizza e farla cuocere per 25 minuti circa.

Nel frattempo tritare finemente il formaggio vegano, aggiungerlo a fine cottura e infornare per altri 2 minuti.
Servire a spicchi.

Torta salata di zucca e spinaci

Ho visto per caso in televisione questa ricetta, ho fatto qualche piccola modifica ed il risultato è stato una ricetta leggera ma strepitosa!

Ingredienti:
300 gr di spinaci freschi o surgelati
300 gr di zucca
1 uovo
100 ml di latte di soia
Sale
Noce moscata

Tagliare la zucca a dadini e cucinarla in padella con un pizzico di sale e un po’ di acqua. Aggiungere gli spinaci surgelati e far cucinare entrambi senza troppa acqua (o eventualmente scolarla se il fondo risulta troppo liquido).
Sbattere un uovo, quindi aggiungere sale, noce moscata e il latte di soia.
Stendere il rotolo di pasta sfoglia in una teglia tonda, bucherellare con una forchetta e versare zucca e spinaci cotti. Aggiungere il composto di uova e latte, quindi ripiegare il bordo verso l’interno e spennellarlo con il latte di soia.
Infornare a 210 gradi per 40 minuti.

Borek

I borek li mangiavo sempre quando andavo a mangiare kebab…fantastici, peccato che il kebabbaro li friggesse nell’olio della nonna!
Nella versione fritta diventano croccanti e fragranti in modo eccezionale, ma anche in questa versione light si fa una golosa crosticina, e il mio fegato ringrazia sentitamente…
Oltretutto ho notato che la pasta fillo non contiene burro o olio, quindi sembrerebbe un’alternativa più salutare rispetto alla pasta sfoglia o brisee…
Da provare quindi anche in qualche altra ricetta!

image

Una confezione di Pasta fillo
Spinaci
Feta
1 Uovo sbattuto
Olio evo

Cucinare gli spinaci in padella con un filo di olio, quando sono cotti scolarli  e schiacciarli bene per togliere l’acqua in eccesso. Sbriciolare della feta sopra e mescolare bene.
Prendere un foglio di pasta fillo, spennellarlo con dell’olio e piegarlo a metà. Posizionare due cucchiai di spinaci  da un lato del foglio e arrotolare intorno il foglio di pasta per formare un cannellone sottile, quinsi piegare in sotto i bordi da cui potrebbe uscire il contenuto.
Fare tutti i cannelloni nello stesso modo, quindo spennellare la superficie di ognuno con un uovo sbattuto.
Infornare a 200 gradi con forno ventilato per circa 20 minuti, o comunque fino a completa doratura.

Torta salata al pesto

image

Adoro il pesto… In tutte le salse!!! Questa ricetta proviene dal blog “diariodellamiacucina”e mi ha fatto fare un figurone al pranzo di oggi! Io ho opportunamente modificato la ricetta perché non avevo il tempo per fare il pesto e quindi ho preferito andarci cauta con la quantità di quello pronto… Per ora!

Ingredienti:
1 rotolo di pasta sfoglia
2 uova
180 gr di yogurt greco
Pepe
Pesto pronto (io Rana, tre quarti di confezione)

Accendere il forno e poi stendere la sfoglia in una tortiera media. Mescolare lo yogurt con le uova, il pesto e un pizzico di pepe, quindi versare sulla pasta sfoglia e far cuocere per 25

Torta rustica della pigrizia

Ci sono quei pomeriggi in cui ammazzeresti qualcuno pur di non uscire per andare a fare la spesa… e ieri era un giorno di questi!
Ho vagato in giro per la rete alla disperata ricerca della soluzione e con le adeguate rivisitazioni delle ricette per venire incontro alle esigenze del mio frigo ecco la torta salata che ne è uscita fuori:

Ingredienti:
Un rotolo di pasta sfoglia
2 uova
350 GR di ricotta
2 fettine di prosciutto cotto a pezzetti
2 wurstel grandi tagliati a dadini
50 GR di fontina tagliata a da doni
Un cucchiaio di parmigiano grattuggiato
Mezza tazzina di latte (ispirazione del momento)
Latte per spennellare i bordi
Un pizzico di pepe

Preparare una teglia tonda con il rotolo di pasta sfoglia posizionato all’interno. Sbattere le uova, aggiungere prima la ricotta e poi tutti gli altri ingredienti. Amalgamare bene e poi versare il composto sulla pasta sfoglia. Piegare bene i bordi della sfoglia verso l’interno e poi spennellarli con il latte.
Infornare a 200 gradi forno ventilato per 30 minuti o comunque fino a quando la parte superiore non risulti dorata.

P.S. le ricerche statistiche (di casa mia) rilevano che qualsiasi cibo “wurstel addicted” risulterà golosamente sfizioso e verrà sbranato a tavola in pochi minuti con somma soddisfazione dello chef.

Torta salata ai piselli

1 rotolo di pasta sfoglia
300 gr di piselli congelati
200 gr di ricotta
120 ml di latte
3 uova
20 gr parmigiano reggiano
cipolla
menta
olio evo, sale, pepe.

Cucinare i piselli per 10 minuti in padella con un filo di olio e cipolla, e mezzo bicchiere d’acqua. Tritare 3/4 di piselli e aggiungere tutti gli altri ingredienti, mettere parte dei piselli interi nel composto e versare sopra il rotolo di pasta sfoglia preparato su una teglia di circa 28 cm. Spargere sopra gli ultimi piselli tenuti da parte.

Si può aggiungere anche una dadolata di prosciutto cotto. Cuocere per 35 minuti a 190° forno ventilato.

Spanakopita – Torta salata agli spinaci e feta

E’ una ricetta tipica greca.
Ingredienti:

3 cipolle
1 Kg di spinaci
300-350 gr di feta
3 uova
2 rotoli di pasta sfoglia
sale e olio

Affettare finemente (o anche tritare con il robot) 3 cipolle e metterle in padella con un po’ di olio. Far appassire 1 Kg di spinaci in una pentola con un bicchiere di acqua (o far bollire quelli surgelati secondo indicazioni, anche salandoli un po’). Scolare dopo 10 minuti dal bollore gli spinaci, mettere in una ciotola ed aggiungere le cipolle appassite in padella, le uova, la feta tagliata a pezzettini piccoli e una presa di sale.
Mettere la prima sfoglia in una teglia da forno, bucherellare e aggiungere il composto. Poi mettere sopra la seconda sfoglia e sigillare bene i bordi. Spennellare tutta la sfoglia con il latte per far dorare.
Mettere in forno ventilato a 200 gradi per 35 -40 minuti fino a quando non si è colorata sopra. Tagliare a quadrotti e servire tiepida.

La versione più piccola si può fare con una base sola di pasta sfoglia (tonda o quadrata) da riempire a metà per poi richiudere.
Ingredienti:
1 base di pasta sfoglia pronta
450 gr di spinaci surgelati
2 uova
200 gr di feta
sale e olio

Torta alle zucchine e philadelphia

Testata più volte, è sempre un successone!

Ingredienti:
7 zucchine (non troppo grandi)
200 gr circa di philadelphia
parmigiano grattugiato
1 confezione di pasta brisèe
3 uova
sale pepe olio

Rosolare le zucchine in padella con un po’ di olio, dandogli una mezza cottura. In una terrina amalgamare uova, parmigiano, philadelphia, sale e pepe e poi aggiungere le zucchine. Mettere il foglio di carta brisèè con la carta forno in una teglia e bucherellare la base con la forchetta ed aggiungere il composto. Ripiegare i bordi e spennellare con il latte.

In forno a 180° per 40 minuti.

Si può fare anche un po’ più piccola, con 5 zucchine, 160 gr di philadelphia, un testo un po’ più piccolo e 2 uova. In forno sempre per 40 minuti a 180-200°, ugualmente buonissima!

 

Ho provato anche una versione fatta con gli avanzi: 2 zucchine 100 gr di philadelphia, un po’ di ricotta, galbanino e dadini di prosciutto cotto. Si può fareeeee!!